Vantaggi fiscali per le donazioni

Con il Decreto Legislativo 117 del 2017, lo Stato ha introdotto benefici fiscali più vantaggiosi per tutte le donazioni effettuate dal 1 gennaio 2018.
Rif.: art. 83, Dlgs 117/2017

Lo Stato Italiano ritiene importante sostenere le associazioni non profit e ha previsto una serie di deduzioni e detrazioni a favore di chi dona a onlus come la nostra.

Le agevolazioni fiscali previste per chi effettua erogazioni liberali alle ONLUS, sono sia a favore delle persone fisiche che delle imprese.

Per le donazioni da parte di persone fisiche

Le liberalità in denaro erogate dalle persone fisiche sono deducibili fino al 10% del reddito complessivo. La parte eccedente può essere dedotta negli esercizi successivi non oltre il quarto.
Rif.: art. 83 D.Lgs. 117/2017 secondo comma

in alternativa

Le erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore a 30.000 € consentono una detrazione dell’imposta lorda pari al 30% della donazione effettuata.
Rif.: art. 83 D.Lgs. 117/2017 primo comma

Per le donazioni da parte di imprese

Per le imprese è possibile dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato.
Se l’importo donato superasse il reddito complessivo dichiarato, la parte di deduzione non goduta potrà essere riportata nelle dichiarazioni successive, fino al quarto periodo d’imposta.

Rif.: art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

Le liberalità in denaro devono avvenire mediante mezzi tracciabili (bonifico, conti correnti postali, carte di credito). Anche le donazioni di beni sono deducibili fiscalmente ai sensi del D.M. 28.11.2019 che regola le donazioni in natura agli Enti del Terzo Settore.