News  
     
 

Archivio News

2020

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
28/04/2020 | LA VOCE DEI VOLONTARI

La protagonista della voce dei volontari di oggi è Chiara, una giovane maglietta rossa che è arrivata qualche anno fa come tirocinante del corso di laurea in Psicologia e che ha deciso, poi, di continuare a far parte di questo grande gruppo come volontaria! Chiara oggi ci racconta cosa significa per lei A.B.C., attraverso emozioni, colori e profumi.


Sono Chiara, una laureanda in scienze e tecniche psicologiche ed ex tirocinante “A.B.C.”.
Ex perché́ ad oggi non guardo più̀ “A.B.C.” con occhi da tirocinante ma mi sento a pieno una volontaria. “A.B.C.” non è semplicemente un’associazione di volontariato, per me “A.B.C.” è un insieme di emozioni, colori, odori, per me è una grande famiglia.
Come volontaria di “A.B.C.” vi posso dire che le emozioni provate sono sempre condivise tra di noi.
“A.B.C.” è una grande famiglia in cui ci rallegriamo se riusciamo, per un attimo, a donare un sorriso o un momento di tranquillità̀ a tutte le famiglie del reparto di chirurgia.
Al contrario ci rattristiamo quando non riusciamo ad essere d’aiuto, ad esempio quando ci rendiamo conto di non possedere un “hotel” per poter ospitare tutte le famiglie che vengono da lontano per sostenere interventi che comportano lunghe degenze in ospedale. In questo periodo complicato in cui per ovvi motivi non riusciamo ad essere presenti in reparto per allietare le lunghe giornate in ospedale dei bambini, il nostro pensiero è rivolto a loro, cercando in qualche modo di farci sentire vicini anche se lontani

Per noi volontari il colore simbolo di “A.B.C.” è sicuramente il rosso, rosso che spesso associamo all’amore e al Natale, periodo molto sentito da tutti noi volontari. Lì arriva una trasformazione da parte nostra, da ascoltatori, lettori e giocatori diventiamo dei veri e proprio folletti di Babbo Natale. Impacchettiamo con amore i regali che verranno collocati nelle case sotto gli alberi di Natale. Ogni pacchetto non rappresenta solo un dono per chi lo riceve, ma anche per le famiglie future del reparto chirurgia grazie alle offerte raccolte.Infine, l’odore che associo ad “A.B.C.” è l’odore di una mamma. Sì, perché́ tutti noi volontari diventiamo in qualche modo delle piccole mamme che provano nel loro piccolo a prendersi cura delle famiglie del reparto chirurgia, entrando a piccoli passi nelle quotidianità̀ dei bambini ricoverati ed impiegando parte del nostro tempo libero per creare questa Casa che si chiama A.B.C.





..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Privacy      Credit: Altamira / Agora Web