News  
     
 

Archivio News

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
04/10/2019 | LA VOCE DEI VOLONTARI

La protagonista della voce dei volontari di oggi è Sandra, una maglietta rossa che partecipa alle attività dell’Associazione a 360°. Ci racconta oggi come vive lo stare con A.B.C. nelle diverse attività.

Sono entrata a far parte di A.B.C. solo da alcuni mesi, dopo che un'amica me ne aveva parlato con entusiasmo. Subito devo dire che l'entusiasmo è il sentimento contagioso che ho percepito fin dai primi contatti in tutti i volontari, che sicuramente mi ha incoraggiata a continuare in questa esperienza e che credo mi abbia già "contagiata".


All'inizio, in verità, ero un po' perplessa perchè pensavo che per poter affrontare un reparto e soprattutto pediatrico, ci volesse una certa "formazione", invece, presto mi sono resa conto, che tutto risulta molto naturale e che non ci sono particolari regole da seguire. Questo grazie ai piccoli pazienti che sono davvero incredibilmente forti, ti accolgono quasi sempre con gli occhi sgranati quando entri nella stanza, preceduta dal carrello dei giochi, e anche se non stanno troppo bene, prima o poi ti regalano degli impagabili sorrisi. Perciò, anche se le situazioni cui mi sono trovata davanti spesso sono difficili, il coraggio di questi bambini semplifica tutto e trovarsi a giocare con loro diventa appunto naturale e divertente. E quando esco dal Burlo mi sento davvero meglio!! Per me inaspettati sono anche il coraggio e la forza dei genitori che pur affrontando ogni giorno una vita complicata, ma loro non la vedono così, trasmettono spesso una serenità e una speranza, ovviamente unite alla preoccupazione, che possono essere d'insegnamento per tutti. Scambiare quattro chiacchiere con loro o giocare con i loro figli, anche solo per consentirgli di uscire dalla stanza, seppur per poco tempo, diventa veramente un piacere. Infine l'accoglienza: le famiglie ti ringraziano appena ti incontrano per un impegno che non è  così gravoso, poi ti rendi conto del loro sollievo e stupore quando vedono l'appartamento che sarà, in parte, la loro casa per il periodo del ricovero e alla fine ancora tanti ringraziamenti quando li lasci. Capisco quanto sia loro d'aiuto trovare una sistemazione così confortevole, ma resto sempre meravigliata dalla loro tanta gratitudine.

Tirando le somme di questi mesi in A.B.C., posso dire che l'impegno per le ore che si offrono come volontario è di gran lunga ricompensato dai sorrisi dei bambini, dalla gratitudine dei genitori e anche dall'entusiasmo del gruppo. E non dimentico le riunioni o le feste che sono sempre dei bellissimi momenti di condivisione.

Grazie A.B.C., per i bambini, per le famiglie e per me stessa.

Sandra





..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Privacy      Credit: Altamira / Agora Web