News  
     
 

Archivio News

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
13/06/2019 | GLI SCONFINATI DONI DEL...DONARE A.B.C. VIVE GRAZIE ALLA GENEROSITÀ DI TUTTI
 
Il dono è sempre stato uno dei cardini dell’attività di A.B.C. Tutti i progetti dell’associazione vengono donati ai bambini e alle famiglie gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio. Il dono caratterizza anche la partecipazione dei volontari che, dedicando il loro tempo, garantiscono la presenza all’interno del reparto di chirurgia set-te giorni su sette e permettono alle famiglie di essere accolte a braccia aperte all’interno delle case A.B.C.

Inoltre, ci sono tutte quelle persone che, con grande generosità, vicinanza e interessamento, donano denaro, beni materiali e servizi sostenendo la realizzazione dei progetti dell’associazione. Il dono ha una valenza importantissima e va oltre ciò che uno sguardo superficiale potrebbe cogliere: crea legami solidi, non solo per-sonali, ma anche nel contesto sociale in cui si sviluppa, ed ha come primo effetto il consolidamento di un tessuto di relazioni etiche. Produce cioè profonde connessioni di vicinanza e di solidarietà, realizzando una comunità coesa che condivide valori, riflette su di essi e permette che si concretizzino in azioni tangibili. Nel momento in cui si dona e, dall’altra, si riceve, nasce un’appartenenza, un sentire condiviso che fa gruppo. Si diventa parte di un sistema, di una cultura in cui emerge l’elemento dell’interdipendenza. Poiché con l’atto di donare e con l’atto, conseguente, di accettare il dono si stabilisce un legame quasi indissolubile. Chi dona diventa un modello da seguire, porta un contagio positivo. Il dono segna momenti in cui non c’è né guerra né conflitto, è perciò un portatore di pace anche nella sua più piccola dimensione. A.B.C. è riuscita a fare molto grazie al dono in questi quattordici anni, dare e ricevere con questa modalità è sempre motivo di grande gioia e gratificazione. Si ricevono messaggi come questo, per esempio, dai genitori: «Siamo già in aeroporto e aspettiamo il nostro volo. Ci siamo fatti questa foto prima di partire perché come sempre ci sentiamo amati da tutti voi, è stato come tornare a trovare qualcuno di famiglia. Grazie per tutte le cose splendide che fate»; e questo, da una volontaria: «Questa è già la mia quinta accoglienza, ma ogni volta l’emozione si rinnova ed è un’esperienza sempre molto gratificante conoscere queste famiglie, sapendo quanto importante sia per loro ogni nostro gesto di gentilezza e di comprensione.»

Tutto questo ci dice quanto torni indietro, in particolare sotto il punto di vista dell’intangibile, grazie all’azione del dono, che genera cose ben più grandi. Un grazie va direttamente a ognuno di voi, perché con i vostri segni di sostegno continuo permettete ad A.B.C. di essere il vostro braccio operativo, mettendo in pratica progetti che uniscono e sostengono, in una condizione esistenziale così difficile, vulnerabile e di fragilità.





..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Privacy      Credit: Altamira / Agora Web