News  
     
 

Archivio News

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
04/09/2018 | LA VOCE DEI VOLONTARI
Oggi la protagonista della voce dei volontari è Chiara che ci racconta dei suoi primi passi in reparto, delle mille emozioni vissute e di come queste si siano poi modificate lasciando spazio a sorrisi, sguardi e tanto divertimento con i bambini e le loro famiglie. Chiara parla di A.B.C. come di una famiglia, che accoglie e accompagna all’interno di questo percorso, che per lei è “una meravigliosa esperienza”!
 

“A.B.C.!”. Solo pronunciando il nome mi viene un gran sorriso! è davvero indescrivibile quello che l’A.B.C. mi sta regalando giorno dopo giorno. E’ solo da pochi mesi che ho iniziato la mia esperienza in reparto e sono sempre più felice di aver scoperto questo magnifico mondo e di essere entrata a far parte di una bellissima “famiglia”, sì perché credo che questa sia la parola giusta che racchiuda tutto quello che è L’ A.B.C. Siamo un gruppo di magliette rosse pronte ogni giorno ad arricchire in qualche modo il reparto con un sorriso, una parola o un semplice gesto. Porterò̀ per sempre nel cuore il ricordo del mio primo giorno in reparto, ricordo le mille emozioni e paure che ho provato, un misto di gioia, paura, imbarazzo, disagio, non riuscivo nemmeno a dire una parola, mi sono semplicemente limitata a sorridere e ad osservare. Poi è stato a dir poco incredibile vedere come giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, sono riuscita a far parte di questo mondo, lasciando andare ansie e paure, e cercando di portare qualcosa di mio, anche solo un semplice sorriso, questo grazie a tutti i bambini e al calore e alla sensibilità̀ delle famiglie, ma anche grazie alla forza e al sostegno di tutti i volontari.Mi stupisce sempre vedere i sorrisi e le parole gentili delle famiglie che ci accolgono ogni giorno che entriamo in reparto, in un momento così delicato, intimo e difficile da affrontare. Penso però che la cosa più̀ incantevole fino ad oggi restino gli sguardi dei bambini quando entriamo nelle loro stanze, ognuno in maniera diversa riesce a trasmetterti e a comunicarti qualcosa, anche quando sono stanchi o arrabbiati. È troppo bello vedere quando sbirciano dal carrello le cose che portiamo magari un po’ diffidenti e quanto poi sono felici e soddisfatti di aver scelto un gioco, un libro o un dvd. Quello che però resta per me magnifico e a dir poco incredibile è il rapporto che si riesce ad instaurare con loro, che siano grandi o piccini, dove il non affezionarsi diventa davvero impossibile e anzi così bello, e dove vedi che quel poco tempo che gli dedichiamo è davvero così prezioso. Ricorderò̀ sempre con immensa gioia una bambina di 7 anni. Quanto mi ha colpito la sua forza di affrontare tutto, nonostante quello che stava passando. Riusciva sempre a sorridere e a trasmetterti la sua forza di voler andare avanti. Ricordo che quando entravamo nella sua stanza era così felice che forse riusciva a dimenticare per qualche istante dov’era e il perché̀, giocando e ridendo con noi spensierata. Tutto questo penso che sia una vera e propria “forza”, perché̀ sì tutti i bambini e i ragazzi che sono lì sono davvero forti, dei veri piccoli/grandi guerrieri! Penso che rispetto a prima di iniziare questa esperienza diversi aspetti del mio carattere e il mio modo di vedere le cose siano cambiate, e sicuramente questo lo devo ad A.B.C., che non smetterò̀ mai di ringraziare di avermi dato l’opportunità̀ di fare questa meravigliosa esperienza!





..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Credit: Altamira / Agora Web