News  
     
 

Archivio News

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
26/12/2017 | LA VOCE DEI VOLONTARI
Un luogo in cui i bambini ricoverati diventano guerrieri e i loro genitori eroi: così Antonella ci descrive il reparto di chirurgia del Burlo, dove la forza, il coraggio e la voglia di farcela trovano spazio ogni giorno.
 

 

“Sono le tre del pomeriggio quando io ed altre due volontarie bussiamo alla porta della stanza numero sei:
“Permesso! Possiamo entrare? Siamo delle volontarie dell’ABC”.
Ci accoglie con un dolce sorriso la mamma di G., una bimba di undici anni: “Prego, venite!”.
G. è stata operata la mattina e si è da poco svegliata; appare ancora un po' stordita dall’anestesia. Cautamente ci avviciniamo al suo letto per salutarla, mentre la sua mamma ci presenta e ci indirizza nella scelta di un libro, che la piccola può di certo apprezzare. Così Ornella, l’altra volontaria, inizia a leggerle una storia. A poco a poco il volto della piccola appare disteso, il respiro rilassato, e G., quieta, ascolta la fiaba di una principessa che, come lei, affronta un dragone.

Il ricordo di questa scena smuove in me ora come allora una straordinaria tenerezza. Nelle settimane successive ho trascorso diversi momenti in compagnia di G. e dei suoi genitori, che mai hanno lasciato vincersi da paura e rassegnazione.

È stata una gioia vedere i suoi progressi, vedere come si accostava a me mentre le facevo ascoltare una melodia oppure quando, scostandole i capelli dal volto, le dicevo piano: “Sei fortissima; lo so che ti fa tanto male, ma sei una guerriera e ce la farai”. Ora G. è tornata a casa insieme ai suoi genitori, con una bella schiena dritta che le permetterà di disporsi meglio a sentire il mondo. 

G come “grazie”, quelli delle mamme e dei papà - ma preferisco chiamarli eroi nella loro quotidianità - che ho incontrato in questo periodo con ABC; ma soprattutto i grazie timidi e affettuosi dei bimbi a cui ho scelto di dedicare il mio tempo speso in reparto, ma pure quella parte di me che, anche quando lontana chilometri, ritorna con la mente al secondo piano del Burlo e non vede l’ora di poter regalare nuovi sorrisi e momenti di spensieratezza”.
 
“Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini,
date fiducia all'amore, il resto è niente.
Giro giro tondo cambia il mondo”.
(G. Gaber)




..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Credit: Altamira / Agora Web