News  
     
 

Archivio News

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
04/02/2017 | LA VOCE DEI VOLONTARI

“Un connubio perfetto di dare e ricevere”: con queste parole Giada sintetizza ed esprime il senso del suo volontariato con A.B.C., esperienza in cui la libertà di scelta e l’affetto delle persone care, spesso date per scontate, si rivelano in tutto il loro prezioso valore. 


“Ci sono tante cose nelle nostre vite che possono darci gratificazioni ma niente è più forte e inaspettato del “darsi per gli altri”. A.B.C. dà proprio questa possibilità: riesce a far uscire e incanalare l’altruismo e la sensibilità che ognuno di noi possiede e di cui non sempre si è consapevoli. Da quando sono diventata volontaria di questa Associazione ho avuto modo di riscoprire molte cose che al giorno d’oggi diamo per scontate, come la libertà di scegliere e l’affetto dei cari. Quando vedi bambini costretti a stare su un letto di ospedale inermi e impotenti di fronte al contesto e alla propria salute, rivaluti quanta libertà ci sia solo nel fatto di scegliere di fare una passeggiata o di mangiare quando si vuole e di quanto inaspettata possa essere la vita, ma l’altra faccia della medaglia di tutto ciò è l’affetto dei genitori. Li vedi anche loro disorientati e preoccupati ma senza mai distogliere lo sguardo dai loro figli, come se volessero trasmettere loro la forza e il coraggio di affrontare la situazione e il dolore. Quando entro in reparto sembra sempre che ci sia una cappa oscura, ma è proprio qui che entriamo in gioco noi volontari: dobbiamo avere il coraggio di farci varco dentro ad essa e illuminarla con i sorrisi dei bambini ricoverati. Non è sempre semplice visto il contesto in cui i bambini si trovano ma penso che la cosa fondamentale sia far uscire il nostro “lato bambino”, divertirci con loro, cercare almeno di alleggerire una parte della loro giornata. Molte volte, però, sono gli stessi bambini a metterti a tuo agio perché sono dei creatori e a volte basta lasciarsi trascinare per creare una bella alchimia e costruire un rapporto divertente. 

Infine, penso che questa esperienza, per certi versi forte ma allo stesso tempo stimolante, sia un connubio perfetto di dare e ricevere, con la differenza che ricevi di più di quanto mai ti aspetteresti”.





..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Credit: Altamira / Agora Web