News  
     
 

Archivio News

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006



 
09/08/2016 | LA VOCE DEI VOLONTARI

La genuinità bambina come "ricarica" e fonte di ispirazione per gli adulti: oggi Tita ci racconta,con parole e immagini, la forza e la voglia di vivere di alcuni bambini incontrati in reparto e rimasti impressi nella sua memoria e nel suo cuore.


"Mi chiamo Tita e sono entrata a far parte della grande nave chiamata A.B.C. da poco più di un mese.

Mi avevano detto che non sarebbe stata un'esperienza da tutti, perché ci si trova in situazioni molto particolari. Io nel mio piccolo sono sempre stata a contatto con bambini (nipoti, cuginetti) ma qui la situazione è diversa: ho trovato bambini che, anche se in un letto di ospedale, hanno una grandissima forza.

Ricordo la prima volta in reparto quando ho conosciuto una bambina di 4 anni: la sua accoglienza è stata a dir poco stupefacente, il suo sorriso mi ha trasportata fuori da quel letto di ospedale, nei suoi occhi profondi e neri vedevo una grande voglia di vivere e giocare, e, conoscendola ancora più a fondo, ho appreso quanto le piacesse ballare e giocare con i miei capelli.

La sua vitalità e il suo sorriso mi sono rimasti impressi tanto da rimanere in contatto con la sua magnifica famiglia. 

Un altro ragazzo di 12 anni mi è rimasto nel cuore (e non solo a me): un pomeriggio mi raccontava la storia de " I 3 porcellini", quando improvvisamente esordì con un "ti voglio tanto bene". Queste tre semplici parole racchiudono un significato, per me, molto profondo. In quel momento mi sono resa conto che anche con semplici gesti è possibile entrare nel cuore di questi fantastici bambini. Non servono grandi cose per renderli felici, alle volte una parola, un gesto sono più che sufficienti per conquistare la loro fiducia.

Questa esperienza con A.B.C. per me è meravigliosa, perché dà la possibilità agli adulti di crescere come persone e al contempo di ritornare bambini, innocenti e senza malizia. Dovremmo prendere esempio da loro, questi piccoli ma grandi Angeli, che trasmettono quella semplicità che crescendo, purtroppo, si perde".





..torna alla lista news ›
 
     
  Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo - onlus - Cod. Fiscale 01084150323   Credit: Altamira / Agora Web